Biografia

Nasce nel 1978 a Sofia (Bulgaria), attualmente vive e lavora a Roma.

Nel 1997 si diploma al Liceo Italiano di arte e cultura di Sofia e dal 1998 si iscrive al corso di Antropologia e Storia dell’Arte dell’Università di Perugia.
Figlio d’arte, giovanissimo frequenta lo studio del padre pittore Ivan Jakhnagiev, nel 1996 espone per la prima volta a Berlino, da allora ha partecipato ad oltre 30 mostre personali e collettiva.
Artista versatile, pittore e performer, ha realizzato video, performance e istallazioni di grande spessore poetico e politico, a Perugia, Milano, Roma, Berlino.

Critica

Nella sua pittura sono evidenti i riferimenti alle avanguardie russa e francese :

“Perché è col proprio inconscio, luce e buio, che Alexander si misura ogni volta che impugna il pennello e lo lascia correre.” (D.Maestosi, 2012).

“La sua pittura e soprattutto le sue performance sono talmente rivoluzionarie da far paura ai benpensanti. Per Alexander Jakhanagiev la pittura è il primo tempo, la performance il secondo. L’impatto sociale, ogni qual volta ciò avviene, è fatastico. … Insomma siamo di fronte ad un artista a tutto tondo: giovane, immediato, provocatorio quanto basta per mostrare la realtà” (D. Scarrone, Rai3)

Il Gianicolo per Jakhnagiev

Mostre

La Galleria Il Gianicolo ha allestito una sua mostra personale nel 2012;

 

Ha esposto le sue opere in numerose mostre collettive, tra cui:

  • nel 2009 Infinito percorso dell’arte sulla linea di una circonferenza; Sulle note di Umbria Jazz;
  • nel 2010 Ritratti;
  • nel 2011 Ai tempi di Umbria Jazz.

Pubblicazioni Edizioni Il Gianicolo

  • Alexander Jakhnagiev, 2012, pagg. 12

 

Un capitolo è dedicato all’opera di Jakhnagiev nel catalogo:

  • Ritratti, 2010, pagg.24

 

 

Non è stato trovato nessun prodotto che corrisponde alla tua selezione.

Torna su